Abramo in valle Bormida

Saturno, padre di Giove


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il September 26, 2002 at 05:02:12:

In risposta a: TLUS-conoidi nel fegato-mappa
Inviato da Mauro il September 26, 2002 at 04:17:38:

Tornando con precisione al tema di Saturno, padre
di Giove, osservate la famosa parola
etrusca "sUtI": sono i segni grafici "MVOI" che
al contrario (da sinistra a destra, come facciamo
modernamente) si leggono "IOVM", "IOVEM".

Anche nella versione etrusca "SUtI" (talvolta la
s viene sostituita dalla S) le cose cambiano poco
e abbiamo i segni grafici "SVOI" che al contrario
si leggono "IOVS", "IOVIS".

I due casi affiancati mostrano come lo stesso
suffisso-prefisso possa aver generato il
nominativo latino maschile (-US) e il nominativo
neutro (-UM), oppure la collimazione tra plurale
inglese (-S) e plurale semitico (-M), eccetera.

Il fatto che la lettura moderna degli stessi
segni sia "GIOVE" e quella precedente "SATURNO",
ha la stessa cronologia divina di GIOVE figlio di
SATURNO.

Effettivamente per ricostruire il passato e'
facile farlo partendo dall'ultimo gradino, il
Giove latino, e risalire indietro (con questo
messaggio siamo giunti a Saturno e il passaggio
ancora indietro a Urano sembra gia' esplicito nel
nome "SATU-URNO" che potrebbe essere stato
composto con la fonetica precedente "uranica"
unita a quella nuova "satica").

Saluti,
Mauro,
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: