Abramo in valle Bormida

Re: Tuqulqa etrusco (destra e sinistra-aquila-asino-mulo)


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il September 26, 2002 at 07:44:46:

In risposta a: Tuqulqa etrusco (destra e sinistra-aquila-asino-mulo)
Inviato da Mauro il September 26, 2002 at 06:24:32:

: Parto dalla raffigurazione di QARU
affiancandola
: con quella di TUQULQA (appartengono allo stesso
: insieme di scritte, con il segno "freccia" come
: Q). Procedo poi leggendo QARU come "NARU" che
: diventa l'URANO padre di Saturno, il "sUtI"
: etrusco "padre alfabetico" di Giove (vedi
: messaggio precedente):

: QARU TUQULQA
: NARU TUNULNA
: sAtU TUsULsA
: sUtI TIsILsU
: MVOI TIMILMU

: L'ultima sequenza e' quella piu' moderna che
: leggendola al contrario QARU e' IOVM (IOVEM-
: Giove), mentre TUQULQA diventa UMLIMIT:

: - SUMEL (la sinistra akkadica) e IMIT (la
destra
: akkadica)

: - se consideriamo SUMEL come "s-UMEL" ("che e'
: UMEL") abbiamo UMEL-IMIT messi insieme che
: formano il nome "moderno", UMLIMIT, della
figura
: TUQULQA (una figura, immagino geografica, che
: comprende sia la destra che la sinistra)

: Se spulciamo le corrispondenze nelle righe
: intermedie possiamo notare che la SINISTRA (nei
: fegati-mappa e' la regione germanica, ma c'e'
: anche la valle padana a sinistra degli
Appennini,
: una sinistra che potrebbe allargarsi a
: comprendere le zone balcaniche) e' AQL
: (un "aquila" e difatti abbiamo Tuqulqa con la
: testa di un'aquila), oppure ASL che lo abbiamo
: visto come ASINO lituano e in altre lingue, ed
e'
: anche un moderno "UML", un MULO (e difatti
: Tuqulqa ha le orecchie di un ASINO-MULO).

: E' anche interessante il passaggio dalla
: fonetica "NARU" ("naru" fiume akkadico, "NhR"
: fiume biblico, URAN-Urano al contrario) a
quella
: saturnica di "sATU". Leggendo prima "sATU" e
: poi "URAN", viene fuori "sATU-URAN", "sA-
: TURAN", "che e' Turan" (con il suffisso "s"
: biblico, "sA, sha" akkadico).

: Che Tuqulqa sia sinonimo di globalita' (destra-
: sinistra) lo si nota anche nella riga
equivalente
: a sUtI come Saturno. In questo caso la lettura
di
: Tuqulqa sembra equivalere pienamente ai
regnanti
: ittiti chiamati HATTUSILIS, "TIsILsU", che a
sua
: volta sembra proprio TIsI-ATTUSA-destra e LsU-
: ALASIA-sinistra, Hattusa e Alasia ittite con
: Alasia italica, il segno "lish" cuneiforme
: raffigurante l'Italia (vedi messaggi nel
forum).

:
: Saluti,
: Mauro,
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/

Questo, Mauro, molto bello e riconosco il mio
Trovatore:
dalla
fonetica "NARU" ("naru" fiume akkadico, "NhR"
fiume biblico, URAN-Urano al contrario) a quella
saturnica di "sATU". Leggendo prima "sATU" e
poi "URAN", viene fuori "sATU-URAN", "sA-
TURAN", "che e' Turan" (con il suffisso "s"
biblico, "sA, sha" akkadico).

'che Turan' omologa Turan a Saturno: SA TURAN.
Infatti bisessuale, come si intravvede
dall'immagine di Turan con l'elmo in testa. Era
Ninurta/Ninurash.
Questo Saturno, cos descritto, il dio/dea del
passaggio (turn), DEL TEMPO/DI LUOGO STANZIALE.
TUR AN va scandito, e TUR NAN va letto, per la
LCSS.




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: