Abramo in valle Bormida

Gli Ittiti sono tanti ("tutti")


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il March 15, 2002 at 05:10:43:

Gli Ittiti sono tanti, non consideriamoli una
unica entita'. Come scrivevo e' lo "stato"
italiano, l'etat francese, il "tutto". L'Italia
era il confine tra l'impero ittita e quello
egiziano (che in certi periodi erano uniti), con
il Tevere e il Metauro che fanno da confine al
tempo di Giosue'. Fossombrone e' l'antica Kadesh-
barnea e il Tevere il torrente d'Egitto (Tevere-
Tiber-Tebe, Roma-Mazrim-Egitto, Giapeto-GPT-
Egipto).

Tudhaliya e' "stato-lega". I LIGUSTI erano
confederati di questa lega "LEGA-s-T" ("lega che
e' T"). Il tema delle alleanze e' antichissimo. I
Truiesi appartengono probabilmente alla "lega T",
e' il concorrente sembra essere la "lega N". Ci
sono pero' diversi periodi storici. Quando NT
compaiono insieme puo' essere il periodo di pace
e mi confermi che l'iscrizione di Yazilikaya
rientra nel periodo prima di Mose'. Nella
sequenza eugubina prima dei MUSEIATE-Mose'
(Ramses?) ci sono i TALENATE quando N e T sono
insieme (la pace tra Egiziani e Ittiti). Inoltre,
il carattere usato come T e' il segno Y.
Leggendolo come lo vediamo si legge YALENAYE.
Siamo nel periodo dell'Elena troiana, un periodo
di pace.

Che l'alternanza sia tra N e T lo mostrano i
suffissi. Fossero state popolazioni uniformi
sarebbero stati tutti suffissi uguali, invece
vengono differenziate le popolazioni con suffisso
ATE da quelle con suffisso N. Nella lettura
moderna la T viene scritta in un modo diverso e
il segno Y perde il suo valore di T. La sequenza
eugubina si trasforma da Satana-Talenati-Moseati
in Sion-Elena-Mose'.

C'e' anche il segno "II" che e' sottovalutato. Lo
leggono ora come "II" ma nell'alfabetario camuno
e' la "s" (l'ultima lettera dell'alfabeto di
venti caratteri). Gli ATIIErIATE sappiamo che
sono gli Assiri (da una altra tavola) ed e' quel
segno "II" che fornisce la "s", sono "AT-sErIA-
TE. Quel segno "II" e' uno dei piu' vecchi
esistenti: e' il numero "due" (s-econdo). Con gli
Assiri (II-R) abbiamo la R numero 2, e' chiaro
che la R numero uno e' quella di partenza
(dovunque essa si trovasse) mentre la terza R
puo' essere quella famosa di UR III in
Mesopotamia.

La storia-leggenda ufficiale (a cui nessuno vuole
credere) dice che Trebiri (al confine tra Francia
e Germania) fu fondata dagli Assiri nel 2000
avanti Cristo, i fegati-mappa mostrano sulla
costa ligure la fondazione di Subat-Enlil nel
1800 avanti Cristo. Seguendo il Danubio arrivano
poi in valle padana, ma qualcuno c'e' gia', il
regno di Subartu (ce lo dice il fegato-mappa). E'
gia qui che iniziano gli scontri tra due grandi
imperi-coalizioni (che ancora prima, in epoca
sumera-cinese-egiziana, erano uniti tra loro). La
guerra di Troia dura secoli interi se
consideriamo questi due fronti.

Insomma, questa parte di storia e' gia' chiara ed
e' troppo generico parlare di Hurriti. Sono
un'epoca che tutto quanto era unito (Africa-RA,
Cina-RI, Europa-ERA), abbiamo fatti concreti
sotto gli occhi molto piu' particolareggiati. Le
date di Yazilikaya coincidono con la fine della
dinastia Shang. Non possiamo fare riferimento
all'antico lago di Van turco perche' non esistono
tracce tangibili che fosse quella la
regione "Nahar-Na" ("fiume N") degli Assiri (e'
un ipotesi basata sulla supposizione errata che
l'Europa non c'entri nulla con gli Assiri). Il
Van originale e' il lago di Garda (e gli altri
laghi alpino-europei).

Nella storia cinese, nelle stesse date di
Yazilikaya, il re degli Shang aveva profanato il
tempio di Nuwa perche' era rimasto colpito da una
figura femminile (the sun god of heaven, il
numero 34 di Yazilikaya) e aveva quindi scolpito
nel tempio delle immagini dedicate a lei (la 34
e' uguale alle immagini nuove, 64 e 81, che
raffigurano Tudhaliya IV). Lo stravolgimento di
una rappresentazione geografica-divina (oppure la
reale invasione della valle padana da parte di
tale personaggio, con rappresentazione
conseguente).

Nuwa (quelli di Noe'), quando si reco' al tempio
si accorse della profanazione e s'infurio', tanto
che chiamo' a raccolta una serie di demoni per
combattere la dinastia Shang (di li' a poco
furono sconfitti e presero il potere gli Zhou).

Nuwa "retained the 1000 year old fox spirit, the
mountain pheasant spirit and the jade pipe spirit
and ordered them to take the form of beautiful
women so as to bewitch king Zhou and cause the
downfall of the Shang". Rimarranno per
sempre "leggende" finche' non ci accorgeremo che
si parla dei nostri luoghi mediterranei. I tre
spiriti diventano tre donne e si coalizzano
contro gli Shang che hanno profanato il tempio.
Possono essere Minerva-Athena-Venere della N di
Nuwa-Noe' che circuiscono il Troiano, la T degli
Ittiti il cui regnante, T (l'imperatore Shang-
Ti), ha profanato il tempio di Yazilikaya.

Tornando al concreto. Abbiamo visto come il segno
umbro Y (che viene letto T) abbia avuto la
tendenza a diventare una Y in Italiano. Cio'
significa che Ionio, Eolie erano Titani, Tetolie
eccetera. Il TLUS (i conoidi del fegato-mappa
etrusco, tra cui il Vesuvio) che diventa YLUS,
Ilio, i TALENATE delle tavole eugubine che
diventano Yalenaye, Elena.

Faccio il punto sugli Assiri in un altro
messaggio.

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: