Abramo in valle Bormida

ROMA (Gilgamesh villanoviano, re di KULABA-ALBA)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il October 15, 2002 at 05:51:03:

Le "dinastie" sumere come mappa geografica (vedi
messaggi nel forum) hanno iniziato a dare
risultati sbalorditivi. Teniamo conto che la
lista riguarda le coste marittime (con partenza e
arrivo lungo il fiume Po e Gibilterra
come "diluvio" che divide le "dinastie"
antidiluviane da quelle postdiluviane) per cui i
nomi che appaiono possono essere legati ad altre
entita' geografiche (i paesi nordici oppure le
famose citta' mediorientali che possono aver
colonizzato la penisola italiana). Partendo da
subito dopo il "diluvio-Gibilterra":

1, Kish (dalla Spagna alla Liguria), gli Ibero-
Liguri, con il famoso Enmebaregesi,
penultimo "regnante", che sconfigge quelli di
Elam e tutto corrisponde con la mia ricostruzione
biblica che vede in questi luoghi liguri la
patria di Abramo (i monti dove dietro nasce il
fiume BORMIDA), con Abramo che diventa famoso
sconfiggendo i re orientali (cosi' come
Enmebaregesi che sconfigge gli Elamiti) e viene
festeggiato da Melchizedek re di Salem

2, Unuk (Toscana), il VANIKE-fenice etrusco che
compare anche sulla costa adriatica (dinastie-
regioni 14, 16 e 18) in corrispondenza dei tre
centri VILLANOVIANI (Fermo, Verucchio e Bologna,
vedi mappa nel libro di Pallottino); alcuni
regnanti risultano essere in
particolare "Dumuzid, the fisherman, whose city
was Kuara" (la citta' di CAERE) e di seguito in
zona ROMANA c'e' GILGAMESH che regna su KULABA
(the lord of Kulaba), ALBA nemica di Roma (i
vicini della terza dinastia-regione chiamata URIM)

3, Urim, il sud del Lazio nei pressi di FORMIA

4, Awan, la zona di Pitecusa (quella con gli
scarabei egizi, che pero' potrebbe essere
l'ultimo pezzo del territorio di Urim), Napoli e
il SANNIO ("s-Awan", "che e' Awan")

5, Kish per tutto il resto della Campania (inizia
con SUSUDA che e' POSEIDONIA-Paestum) e anche la
Calabria (tutto territorio facente parte
della "cultura delle tombe a fossa"), nuovamente
i Liguri (con gli storici che vedono ligure tutta
la Calabria e in particolare lo storico
siracusano Filisto che afferma che Liguri e
Siculi sono una unica popolazione); e c'e' il
terzo regnante KALBUM (in zona calabrese)
collegato al nome attuale della regione, KALBU,
KALAB-RIA, nonche' la citta' di COSENZA che ha
il "COS-" iniziale (KISH, il nome della dinastia)

6, Hamazi, i MESSAPI

7 e 8, il territorio pugliese legato a Urim e a
Unug (in alcune tavole sono invertite, prima Urim
e poi Unug) che ne parliamo dopo

9, Adab, I "DABNI-DAVNI", i DAUNI

10, Mari, i MARSI di MARUVIO

11 e 13, nuovamente Kish in zona picena e anche
qui gli storici confermano la presenza dei Liguri
(Virgilio cita nell'Eneide l'eroe ligure CUNARO
che si diceva provenisse dal monte CONERO di
Ancona)

12, Akshak, che penso agli Umbri di Gubbio
perche' hanno il numero XII che compare nelle
tavole eugubine (FAMErIIAS PUMPErIAS XII) seguito
dall'elenco "x ETRE x y ETRE y z ETRE..." con le
incognite (x y z...) che sono i nomi umbri
ATIIErIATE, KLAVERNIE, eccetera che sembra
proprio di vedere l'elenco delle dinastie-regioni
sumere dalla loro dodicesima alla terza di URIM-
ROMA (l'elenco finisce con ArMUNE IUVE PATRE), il
centro italico dell'epoca eugubina

14, 16 e 18 sono tutte Unug, che le abbiamo viste
collegate alla 2 (la Toscana-Lazio) e
corrispondono perfettamente alla mappa sul libro
di Pallottino riguardante i siti VILLANOVIANI
(Fermo, Verrucchio e Bologna)

15, Agade (quella di Sargon) tra Fermo e
Verrucchio (nella zona dei misteriosi Piceni)

17, Gutium, tra Verrucchio e Bologna, i resti del
biblico regno di GIUDA, che mostra con evidenza
che siamo nel periodo di SAMARIA-SUMERIA
(una "Sumeria" molto piu' recente dell'ipotesi
ufficiale che vede per esempio Sargon e gli
Akkadi risalire al 2350 avanti Cristo sulla base
dell'interpretazione storica di queste
tavole "dinastiche")

19, Urim, P-URIM (PARMA)

20, Isin, P-IASEN-ZA (PIACENZA)

Alcune considerazioni immediate:

- la ventesima di Isin (Piacenza) notoriamente e'
in lotta con i MARTU (che nel fegato babilonese
MARTU e' la catena alpina)

- la cultura di Golasecca potrebbe essere sia i
MARTU di cui sopra (che sono in lotta con Isin)
sia la famosa "radice" (il luogo dove le dinastie
iniziano e anche finiscono), il RD biblico, la
RETIA-REZIA, i DOMINATORI di questa "SUMERIA",
posizionati al di sotto dei due conoidi sacri
Monviso e Cervino che risaltano nel fegato-mappa
babilonese e in quello etrusco (trovato a
Piacenza, la citta' che rientra nel territorio
della ventesima e ultima dinastia sumera di Isin)

- che questa Sumeria abbia a che fare con la
Samaria biblica (emanazione delle dieci tribu'
che si sono separate da Giuda e Beniamino e si
sono alleate con altre popolazioni) viene
confermato dalla centralita' della regione di
Piacenza (che nel mio sito corrisponde al cuore
della regione biblica-israelitica, con Bethel che
ho individuato come Bettola, sulle colline in
provincia di Piacenza)

- quelli di URIM sono sempre piu' somiglianti
agli HORITI-HURRITI (vedi vecchio messaggio nel
forum sulla collimazione dei nomi dei sette duchi
horiti biblici e dei sette re di Roma) che
dispongono dunque di TRE colonie in Italia, e la
cosa ricorda la restaurazione di HORO, che torna
in Italia e chiede un territorio nella regione PU
del fiume Po (la 18 di URIM-PARMA) e un'altro che
non mi ricordo pero' dove (in tutto sono tre
presenze-colonie esattamente come quelle di URIM)

Attenzione pero' che in questa mappa non e' Roma
il territorio di Urim... a me risulta FORMIA (con
Roma che invece e' il famoso GILGAMESH
appartenente agli UNUG-UNUK villanoviani) e c'e'
la famosa faccenda che i territori horiti nella
Bibbia vengono occupati da ESAU':

- ESAU' come VESAUVIO (vedi messaggi nel forum
sulla primogenitura di Giacobbe che si prende il
Monviso e lascia a Esau' il Vesuvio) significa
appunto che la dinastia di KISH "ligure" presente
in Campania e in Calabria (un luogo definito
dagli storici come ligure) possono essere quelli
di Esau' che hanno preso il posto degli Horiti
(ridotti a questo punto nel territorio di Formia)

- in questo ultimo caso i reperti egizi di
Pitecusa potrebbero essere di gente horita (ecco
il legame con Horo egiziano) che hanno appunto
dovuto lasciare il resto del territorio a quelli
di Kish e a quelli di Awan

- "Horo junior" in Italia ci ritorna (reclamando
i tre territori come ricompensa per la perdita
dell'occhio di "Horo senior") e avendo in
Medioriente gli Hurriti, potrebbe essere quello
mediorientale il luogo dove Iside alleva Horo in
modo che possa vendicarsi contro Set che aveva
fatto a pezzi il corpo europeo di Osiride

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: