Abramo in valle Bormida

BURUS e i PURUS indiani


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il October 20, 2002 at 06:47:44:

In risposta a: Re: SAN PIETRO NEL BALTICO 2
Inviato da carlo il October 19, 2002 at 15:20:36:

Giuseppe scrive
: : voglio riallacciarmi al messaggio di Mauro .
: : in un sito di storia dei paesi baltici , ho
: : trovato che la prima volta che vengono citati
i
: : Prussiani , vengono chiamati BRUZZI e il loro
: : paese BURUS .

Carlo scrive:
: Davvero? URU BURUS: URU č cittā, in sumero.

In giro si legge questo:

"And, in fact, the particular Vedic Aryans of the
Rigveda were one section among these PUrus, who
called themselves Bharatas"

- i BHARATAS legati al BARUTU dei fegati-mappa

- gli ARII-PURUS, "URU-BURUS"

Visto che abbiamo la stessa lingua "indoeuropea"
degli Indiani sarebbe normale che anche alcune
tradizioni antiche possano essere le stesse.
Forse e' anche piu' facile che migri una cultura-
lingua storica (come l'Aramaico nell'epoca
persiana) piuttosto che una popolazione intera,
grazie a gente per esempio come i druidi-dravidi
(i resti di un antico collegamento globale o
anche i classici missionari-migratori-Gesuiti,
colonizzatori culturali, gente in fuga dalle
guerre o che altro ancora).

Qui in Europa siamo certi che molte
popolazioni "indoeuropee" hanno combattuto tra di
loro tanto che ognuno ha una lingua simile ma
comunque differente dalle altre, tutte lingue
legate alla lingua vedica. Non e' per niente
peregrina l'idea che i Veda parlino anche
dell'Europa, con tutti questi principi ARII che,
qualunque sia la loro provenienza, sono presenti
in Europa e iniziano a combattere tra di loro
portando scompiglio ovunque (senza escludere che
i combattimenti avvengano anche nei luoghi
mediorentali-asiatici).

La mappa vedica e' simile a quella italico-
europea (l'Himalaya come catena alpina e l'India
come Italia, con Ceylon del Ramayama simile alla
Sicilia). Il PUNJAB, sia come PUNJAB che al
contrario BAJNUP, appare legato al monte BANU dei
fegati-mappa (il conoide Cervino) e via dicendo.

Visti i cambiamenti continui delle popolazioni
forse e' piu' facile puntare sulla geografia per
trovare collegamenti precisi. Riporto l'elenco
dei fiumi come li ho trovati in un sito che parla
dei Rigveda (tra parentesi ci sono le
localizzazioni proposte dal sito, differenti
chiaramente dall'ipotesi che sia l'Europa il
territorio vedico). Gia' cosi' appare chiaro che
la questione del fiume "scomparso" SARASVATI non
puo' riguardare l'Afghanistan (come alcuni
affermano), perche' nei Rigveda viene posizionato
nella zona CENTRO-ORIENTALE "indiana" (esistono
dunque incongruenze precise che possono
confermare la consistenza europea del racconto
vedico).

The rivers named in the Rigveda can be classified
into five geographical categories:

1. The Northwestern Rivers (i.e. western
tributaries of the Indus, flowing through
Afghanistan and the north):

TRSTAmA (Gilgit)
Susartu
AnitabhA
RasA
SvetI
KubhA (Kabul)
Krumu (Kurrum)
GomatI (Gomal)
Sarayu (Siritoi)
Mehatnu
SvetyAvarI
Prayiyu (Bara)
Vayiyu
SuvAstu (Swat)
GaurI (Panjkora)
KuSavA (Kunar)

2. The Indus and its minor eastern tributaries:
Sindhu (Indus)
SuSomA (Sohan)
ArjIkIyA (Haro)

3. The Central Rivers (i.e. rivers of the
Punjab):
VitastA (Jhelum)
AsiknI (Chenab)
ParuSNI (Ravi)
VipAS (Beas)
SuturI (Satlaj)
MarudvRdhA (Maruvardhvan)

4. The East-central Rivers (i.e. rivers of
Haryana):
SarasvatI
DRSadvatI/HariyUpIyA/YavyAvatI
ApayA

5. The Eastern Rivers:
ASmanvatI (Assan, a tributary of the YamunA)
YamunA/AMSumatI
GaNgA/JahnAvI

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/





Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: