Abramo in valle Bormida

Israele-Icraele, CARLEVA' (Carnevale)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il October 31, 2002 at 05:24:07:

In risposta a: EXENIE ("scambio di doni natalizi") e la cariggine-caizene
Inviato da Mauro il October 31, 2002 at 05:21:19:

La festa di CARNEVALE viene detta in Liguria
CARLEVA' che mi sembra collegabile con il GRAAL-
SRAAL-Israele (mettendoci i CARLI tedeschi come
prosecutori della tradizione). Il cambio C-S e'
uno dei piu' diffusi a partire da Ham-Cam e Sem
biblici proseguendo con i due rami indoeuropei
Homa-Coma e Soma, eccetera (i CELTI vengono
letti "SELTI" dagli Inglesi e via dicendo).

Usando il "CARLO" medievale come "CAROLO" latino
e' possibile una fonetica del Carnevale ligure
come "CAROL-EVA'" che si avvicina maggiormente al
tema SAROL-Israel, con EVA' che richiama
chiaramente la divinita' biblica YhVh-Yawhe'-
Geova.

Mi sembra significativo che la festa di Carnevale
sia quella dei travestimenti visto che la
questione storica e' proprio quella di un'Israele
italica che si e' travestita da qualcun altro e
solo un giorno all'anno ritorna a essere l'antica
Israele. Il fenomeno e' chiaramente molto marcato
in Liguria perche' e' il territorio ligure-
emiliano che riguarda maggiormente la questione
israelitica.

C'e' anche il termine CARLEVAREZZA con AREZZA che
e' l'ARz (arats) biblico, la "regione-nazione".
Uno degli affluenti del fiume di Savona e'
il "RITANO DELLA CARLEVAREZZA" con tale
Carlevarezza che indica la regione boscosa di
Savona (oltre a Israele-nazione, "YsRAL-ARz",
abbiamo anche il FIUME che in Liguria si dice
RITANO, il biblico YRDN-Giordano-Eridano).

Che AREZZA sia la regione biblica (ARz, arats) lo
dimostra, sempre riferito al Carnevale,
CARLEVAERIVEGI (ARz, "regione" biblica, ha la "z"
che in Latino diventa G, la RIVEGI-RIEGI-regione,
cosi' come FULIGGINE e' CALIZEN, la G equivalente
a Z).

A questo punto potrebbe essere interessante
recuperare un testo ("Cittara zeneize", di
Cavalli Gian Giacomo, pubblicato a Genova nel
1745), di cui ho solo alcune frasi. Non so se
questo racconto parli della Genova medievale o
risalga indietro nel tempo all'epoca di Giano
della Genova preromana (con questo Giano
italico "la' per ogni loeugo" finanche in
Medioriente):

"za' miro a tempimegi tegnui con Giano la' per
ogni loeugo, dapertutto un confoeugo, giubili a
giustre e carlevaerivegi, ninfe a feste de
balli..."


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/

ABGDhVZHtYKLMNS^PzQRsT


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: