Abramo in valle Bormida

IECUR (fegato latino) e UCER etrusco


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il November 12, 2002 at 05:46:24:

In risposta a: LIBIA (thNW egizia, PHIAIT copta)
Inviato da Mauro il November 12, 2002 at 05:44:07:

In Latino il fegato e' IECUR mentre sullo
specchietto etrusco dove Tarchie ispeziona il
fegato-mappa abbiamo la parola UCER. La parola
latina corrisponde a questa fonetica ufficiale
etrusca, mentre i segni usati per questa parola
sono "UCED".

Da una parte abbiamo UCER come CERCARE (cerca sul
fegato-mappa) dall'altra abbiamo UCED-ACCADE (un
termine "akkadico" che assume anche il
significato divinatorio di vedere sul fegato-
mappa cosa "ACCADE").

La frase sullo specchietto bronzeo si legge in
molti modi, ma mi limito a considerare la
fonetica ufficiale e propongo uno dei tanti
significati possibili:

UCERNVIAVLTARQUNUS

"cerca una via sulla terra che e' vino" (TARQUNUS
puo' anche essere letto come QARTVNVS, "carta
vinovis", e anche in altri modi)

Per intenderci sulla polimorficita' di queste
scritte osservate le parole che compaiono sui
cippi confinari etruschi. Questa e' la lettura
ufficiale (con traduzione ufficiale "cippo degli
Etruschi"):

TULAR
RAsNAL

Questi sono i segni usati cosi' come compaiono
sul cippo di Cortona (vedi originale a pagina 223
del libro di Facchetti):

PALUT
LAHMAP

Quello che si legge in maniera limpida e chiara
con i caratteri latini-italiani che stiamo usando
da duemila anni:

PALUT LAHMAP, PALU-TLAH-MAP, "PALO DELLA MAPPA"

Non e' sorprendente vedere un cippo confinario
etrusco con la scritta perfettamente
italica "palo della mappa"?

Dialogo tra un dilettante e un esperto:

D - Ehi, c'e' scritto PALUT su questo cippo, e'
un PALO!

E - No, tu lo leggi PALUT, significa PALO ma e'
TULAR, lo si deve leggere da destra a sinistra

D - Leggo PALUT, significa PALO ma non e' PALUT
bensi' TULAR?

Spero che l'esempio renda chiara la
multifoneticita' delle scritte etrusche. In
particolare la parola corrispondente ai segni
PALU (senza la T) e' la lettura ufficiale etrusca
ULAR (da destra a sinistra), che si lega agli
ALARI (due "pali" che nel camino stanno a lato
del fuoco).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: