Abramo in valle Bormida

Re: Etruschi e questione babilonese


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il June 17, 2003 at 06:48:17:

In risposta a: Etruschi e questione babilonese
Inviato da Mauro il June 16, 2003 at 19:06:24:

: Con gli ultimi messaggi numerico-semitici
: abbiamo evidenziato una cosa che sapevamo gia'
: benissimo... gli Etruschi sono collegati
: pienamente con la questione SEMITICA-BABILONESE
: (vedi anche fegati-mappa, "periodo
: orientalizzante" eccetera).

: C'e' anche da tenere presente che il mondo
: babilonese e' quello che ci ha tramandato il
: passato cosiddetto "mediorientale". Per
capirci,
: una qualsiasi cosa risalente all'epoca "sumera"
: e' pienamente integrata nella conoscenza
: babilonese.

: Dunque:

: - sapete come la penso che i Babilonesi per me
: fanno parte del mondo italico semitico che
: arriva con i suoi confini in Medioriente (la
: Bibbia e molte altre cose in Italia)

: - non e' ipotizzabile un solo arrivo
: antichissimo dal Medioriente e poi dal nulla
: questi prendono le stesse caratteristiche del
: mondo babilonese mediorientale

: - se si vuole pensare alla migrazione ufficiale
: dall'Anatolia significa che erano
: piu' "babilonesi" che "sumeri" quelli che
: arrivarono (e resta comunque il problema di chi
: ci fosse prima di loro)

: Ma ci pensate poi al paradosso di avversare
: l'indoeuropeismo usando pero' le loro ipotesi
di
: partenza basate sull'origine comune
indoeuropea?
: Questo per dire che tante cose come i MITANNI
: localizzati come origine solamente in IRAN
(come
: i loro predecessori Hurriti) sono legate
: all'ipotesi indoeuropea, altrimenti li si
: potrebbe localizzare tranquillamente in molti
: altri luoghi.

: Giusto in tema (vedi vostri messaggi precedenti
: su Mitanni e Hurriti) gli HORITI biblici (che
il
: loro posto viene preso dal rosso Esau' che
: diventa Edom) sono "abitatori delle caverne"
che
: si lega alla questione di HORO come EUROPA. E'
: inevitabile pensare a loro legati al
megalitismo
: ligure-atlantico. Abramo, il fiume Bormida dei
: piccoletti liguri, allarga il proprio
territorio
: nella penisola con il figlio Isacco, le lettere
: bibliche YzHQ (Y-ts-H-Q, notate qui il "tsQ"
: TOSCANO oltre che tutta la questione OSCA
: italica), eccetera eccetera.

: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/

L'indoeuropeismo un enigma, un paradosso. Basta
scrivere E NIG MAH, casa del troppo, e si capisce
come nel troppo ci sia il giusto e lo sbagliato.
Come fa a starci una 'parola' sumera nel troppo?
Col fatto che la migrazione sumera dall'India ci
fu, nel 3500 a.C. Col fatto che le
migrazioni 'regolari' indoeuropee ci furono, a
cominciare dal II millennio: perci Babilonia non
solo porta degli di, ma porta delle migrazioni
dall'oriente.
Tu, Mauro, parlando di semitismo vai dietro a
Semerano, e al suo ultimo libro appena uscito: Il
popolo che sconfisse la morte, gli Etruschi e la
loro lingua, Bruno Mondadori editore. E sbagli:
il semitismo una categoria etnica. L'etnia
una razza mascherata. La razza un concetto
biologicamente stupido. L'etnia un
concetto 'stupido', in modo ancora velato. Te lo
dico da sociologo: gli antropologi devono aver
sbagliato qualcosa nel definirlo. Sbaglia
chiunque usa questo concetto sul piano
archeologico. Si crede di parlare di qualcosa e
si parla di nulla. Una lingua un concetto
chiaro. Quelli che la usano possono essere
extracomunitari, qua da qualche anno, per fare un
esempio terra terra, e non aver alcuna parentela
etnica con i locali. Quelli che verranno tra 2000
anni saranno degli scemi se crederanno, sulla
base delle scritture italiane di un marrocchino,
di poter parlare della storia dell'etnia italica.
Mi sono spiegato?




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: