Abramo in valle Bormida

14-21, S-T, "S-ette" (emme, enne, esse, "ette")


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 03, 2003 at 00:40:21:

Questo era quello che mi stava suggerendo Carlo,
complimenti per l'intuizione (sempre usando
l'alfabeto fenicio con la numerazione A=0):

7-14-21, le tre lettere H-S-T che insieme sono
SHT, il numero "sette"

C'e' qualcosa pero' di molto meglio. Con lo
stesso metodo con cui avevo ottenuto il DV-due, 3-
5, differenza 2:

14-21, S-T, le due lettere S-ETTE (con "ette" che
e' la naturale sequenza "emme, enne, esse,
ette...", non una TI ma ETTE), che come
differenza sono appunto 7 (la lettera H)

Con gli intervalli volevo ottenere il "teshub"
per avere il "shubte" (il sette come sebta-septa).

Ma non distraiamoci... questo significa che il
NUMERO SETTE "INDOEUROPEO" (uno dei pilastri con
cui si identificano le lingue appunto
"indoeuropee") proviene DIRETTAMENTE
DALL'ALFABETO FENICIO (non dico la parola
"semitico", aggettivo con cui si identifica la
lingua fenicia, ma e' questo che cancella
completamente l'indoeuropeismo, il fatto che sia
l'alfabeto fenicio l'origine di queste cose).

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/
ABGDhVZHtYKLMNSP^zQRsT
0123456798...


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: