Abramo in valle Bormida

Re: Ugaritico, 30 caratteri (sMs diventa ^T^, UTU)


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il July 04, 2003 at 16:08:49:

In risposta a: Ugaritico, 30 caratteri (sMs diventa ^T^, UTU)
Inviato da Mauro il July 04, 2003 at 12:11:10:

: Mi sembra significativo l'alfabeto ugaritico
che
: compare in Medioriente nel 1400 avanti Cristo
: circa (nella zona hurrita dove sta investigando
: Carlo). Sono trenta caratteri:

: A-E-U-B-G1-D-H1-N1-Z-H2--H3-T1-Y-K-L-M-N2-S1-S2-
: ^--G2-P-S3-Z2-Q-R-S4-Z3-T2-T3

: Il fatto che sia di trenta caratteri mi
: porterebbe a escludere che inizi con lo zero e
: che siano i numeri da 1 a 30 (in questo caso
A=1
: oppure A=30 partendo dal fondo).

: Faccio una prova usando i numeri biblici:

: 20-12-20 (s-M-s biblico, il sole)

: ^-T1-^, UTU sumero, il sole

:
: Abbiamo anche una cosa precisa. L'inizio AEU e'
: lo stesso inizio ufficiale AEV degli alfabetari
: etruschi. E' dunque possibile leggere
l'alfabeto
: etrusco anche con la sequenza ugaritica:

:
: MULU etrusco (il MULO-ASINO)

: KzYz con sequenza fenicia (K-zYz, "come fiore")

: MUL fonetica del segno MUL-stella

: M-AL ("della divinita'")

: Y-N2-Z-N2 con sequenza ugaritica, l'aquila
ANZU,
: o anche meglio Anshan (il luogo da cui
: discendono i Persiani)

: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/

Fai bene a centrare l'alfabeto di Ugarit. E'
ritenuto il proto, il laboratorio di quello che
sarà l'alfabeto fenicio.
Fai bene anche a centrare l'asino. AN SE mostra
la scrittura sumera precedente quello che hai
scritto Anshan: AN SE AN, dove sh è la esse
pronunciata, mentre la erre veniva pronunciata
RESH, profumo. Profumo dell'Alto Cielo: AN TA
RESH. AN SE AN è la tua versione bifrontale.
A SIN US, asinus, mostra il giro del cielo, che
si vede più chiaramente in asino < A SIN U, dove
U è il cielo, A è la terra e SIN è la luna, che
diventa anche sole tra i babilonesi (l'asino
legato a girare attorno al pozzo per far salire
l'acqua è, probabilmente, il giro del circolo
della terra, che lo fa sacro). E questo per la
ierogamia.
AN SE, di cui abbiamo detto all'inizio, è anche
NAN SE, nei cilindri di Gudea, la luna.
C'è da diventare esanimi (ES AN imi), dirai con
queste variazioni circolari con regole diverse.
Ecco Mauro. Tu vuoi un ordine tuo: MU è nome,
dici. E sono d'accordo. Non voglio altre parole
nome. E non sono d'accordo. Ce ne sono diverse.
MU è la più preziosa come etetimo, parola sacra
che immortalizza. Si può leggere UM, e, con U
MAN, ha quel NAM U, che traducono con umanità.
NU ME è la parola su cui ho riflettuto di più.
In italiano ha il corrispettivo nume, la divinità
che compare nella storia, e 'nome', dal momento
che il sumero non ha mai la traslitterazione 'o'.
In latino ha numen e nomen. Corrispondono a NU ME
EN, ente NU ME.


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: