Abramo in valle Bormida

Alfabeto veneto, YhVh e' KAFA (Cheope)


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 06, 2003 at 19:06:10:

Se ancora non vi siete ripresi dal fatto che
Taurvaili fosse il re-imperatore ittita di Caere
(Tebario Velio, prima che Hattusili spostasse la
capitale in Turchia), metto sul tavolo cosa ci
aspetta e che rende pienamente coerente
il "ribaltamento-allargamento" storico-geografico
che vi sto mostrando:

- ci sono due alfabeti veneti ritrovati a Este
(di cui uno riporta anche una sequenza nuova
diversa da quella incasellata, tre alfabeti da
esaminare di cui avevo segnalato quello con
l'angolo mancante)

- il libro che consiglio e' "Alfabeti" pubblicato
da Demetra (88-440-1804-3), c'e' da rimanere
sorpresi scoprendo come in Italia e nei paesi
vicini ci fossero tanti di quegli alfabeti che la
confusione era totale (un vaso con una scritta
veniva letto in decine di modi diversi,
immaginate quindi quanti sinonimi... i segni
YUDAH-Giuda per Etruschi e Umbri sono TURAN ma i
Fenici leggono SYDAN, gli Eubei leggono WLRAN
eccetera...)

- ribadisco ancora l'errore di partenza di
considerare i Greci portatori dell'alfabeto in
Italia (ufficialmente gli alfabeti etruschi
vengono dopo, quelli retici-camuni dopo ancora e
quelli germanici risultano recentissimi perche'
si riconosce che sono provenienti da quelli
padani), e' il contrario quello che avviene (la
partenza avviene dalla catena alpina, QDYM
opposto a YM-mare, il CADMO-fenicio-alpino)

- leggiamo l'alfabeto veneto (la tavola di Este
che c'e' solo un segno che non si capisce, pagina
201 del libro Alfabeti) partendo dalle strisce
superiori e poi da destra a sinistra (la parola
AKEO fateci caso che somiglia in questo caso a
DEVA, le divinita' vediche)

- arriviamo al dunque... la sequenza numerica
divina biblica (9-4-5-4, Y-h-V-h) nell'alfabeto
venetico sono i segni visivi K-A-F-A, KUFU, il
CHEOPE egiziano

- dire "sM-Yh" (nome divino) diventa "EN-KA"
(EN.KI sumero) e sono tantissime le parole
bibliche che forniscono risultati significativi

- Msh (Mose') si legge NEA

- ENEA?, sarebbe "sMsh", "che e' Mose'", oltre
che sMs-sole con suffisso -h

- da prima di Cheope (le misteriose dinastie
tinite, t-N, UTU.AN italico) al tempo dei Romani
ci sono piu' di tremila anni di storia italiana
spostata in Medioriente o trasformata in tante
mitologie celesti

Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/
A-BGDhVZHtYKLMNS^PzQRs-T


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento:


ubbio, che : compare : : sempre in tante forme diverse ABELE-CAINO. La : : stessa scritta etrusca VELtINA sono i segni : : FELOINA che sembrano indicare i due emisferi : del : : segno 8 (il fegato-mappa, il mondo dell'epoca), : : al centro il segno O, da una parte VEL-BEL-FEL- : : ABELE e dall'altra INA-CAINO (tra parentesi la : : stessa scritta al contrario e' ANItLEV o meglio : : il moderno ANIOLEV, l'agnello biblico il cui : : fegato-mappa e' il continente europeo). : : La visione di Roma ci e' anche utile per : : verificare che usa lo stesso metodo. Si dice : che : : tutte le strade partano da Roma. Allo stesso : modo : : avevamo prima questi "cortei divini" di : localita' : : geografiche che venivano numerati a partire : dalla : : capitale. Quando una capitale si sposta : cambiano : : tutte le numerazioni... ecco che i VEL toscani, : : quelli di ENKI (K=10) nella sequenza di : : Yazilikaya diventano capitale e fanno partire : la : : numerazione dalla loro regione (A=0 e abbiamo : EN- : : KI con il nome equivalente E-A). : : VEL etrusco con la sequenza fenicia e' DGY (i : : pesci biblici) e se lo leggiamo al contrario e' : : YGD, AGADE-Akkad. : : Saluti, : : Mauro : : http://www.cairomontenotte.com/abramo/ : : A-BGDhVZHtYKLMNS^PzQRs-T