Abramo in valle Bormida

Re: Segno UP minoico


Elenco dei messaggi

Inviato da: carlo il July 10, 2003 at 05:58:00:

In risposta a: Segno UP minoico
Inviato da Mauro il July 09, 2003 at 18:50:10:

: Il segno "tridente" compare anche nelle
: scritture minoiche in Lineare A. E' il segno UP
: che visto come PU ci fornisce il fiume PO (il
: fiume del "doppio santuario del nord" Cervino-
: Monviso, con il basso Piemonte indicato a
: Yazilikaya come regione della divinita' di
: Hattusa, Heth biblico di fianco ad Abramo-
: Bormida).

: Segni minoici, mappa egizia, sigilli ittiti,
: Yazilikaya, Bibbia... una collimazione
quintupla.

: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/
: A-BGDhVZHtYKLMNS^PzQRs-T


: Mauro scrive:
: : Linearmente:

: : - la mappa egizia di sessanta caselle (brano
: 141
: : del libro dei morti) riporta al centro le due
: : caselle "doppio santuario del nord" (Monviso-
: : Cervino) e "doppio santuario del sud" (Etna-
: : Vesuvio)

: : - il simbolo con cui viene specificato il
NORD
: : compare molto simile nel sigillo imperiale di
: : Hattusili

: : http://www.atamanhotel.com/hattusilis.html

: : - nella trascrizione luvica questo segno
: : dovrebbe essere ufficialmente la parte "SILI"
: di
: : Hattusili, il solito "elish" akkadico, "in
: alto"
: : (questa volta riferito al nord egizio)

: : - l'altro simbolo nel sigillo ittita che
forma
: : una croce con il simbolo nord e' il segno che
: : compare proprio nella casella
centrale "doppio
: : santuario del nord", la parte HATTU di
: Hattusili
: : (somiglia a "tre appendici", "tre strade", il
: : tridente di Nettuno eccetera)

: : - nel libro che sto guardando, questo simbolo
: : non viene tradotto (lo si capisce facendo la
: : differenza con il "doppio santuario del sud"
: : perche' sono diversi i due simboli nord e sud
: e
: : rimangono da una parte e dall'altra due
: simboli
: : diversi che non vengono tradotti)

: : - praticamente il nome di Hattusili e' stato
: : scritto usando geroglifici egiziani-luvici e
: due
: : di questi (quelli che formano il nome Hattu-
: Sili)
: : sono uguali al nord e all'altro simbolo che
: : compaiono al centro di una mappa geografica
: : egiziana (il "doppio santuario del nord",
: : Monviso-Cervino)

: : - i geroglifici luvici usati dagli Ittiti
sono
: : quelli che Erodoto definiva egiziani (in
: questo
: : caso sono uguali e abbiamo anche la
collimanza
: : di significato, nord egizio e "in alto"
: akkadico)

Premesso che Elis ha lasciato il suo nome nel
Sile, e che nell'antica Zeneda nominava,
probabilmente, il colle che oggi si chiama san
Paolo, che la tradizione latina nominò,
probabilmente, Elicius, che sarebbe Iuppiter
fiammeggiante, e quella longobarda rinominò ad
Elia lasciandoci il castrum sancti Eliae,
conservato nei ruderi grazie ad una riserva
militare,
concordo con l'importanza di UP-PU, e con l'etimo
del Po. In sumero originale è UB-BU. La
tradizione hurrita, per la loro difficoltà di
pronuncia della lettera 'b', convertì in 'p'.
TE SH UP sarebbe il teonimo 'padre' e figli
sarebbero PU seidon, Y UP piter, Pluto < PU LU TU.
lA sillaba UB è 'religione del cielo', in sumero.
La parola cubo da lì viene: KU UB, e ce lo dice
Aulo Gellio, nelle sue Notti Attiche.

TE SH UP è 'conosce fisicamente (TE) ISH TAR (SH)
UP'.
E' figlio di KU MAR BI, maschio-femmina
ingravidato da Anu e andato a gestire la sua
gravidanza a Nippur.
Y UP piter conserva la UP del 'padre' e, con il
piter, ricorda la bisessualità del 'nonno'.


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: