Abramo in valle Bormida

Re: I Siculi liguri vanno in Grecia (mura pelasgiche di Atene)


Elenco dei messaggi

Inviato da: giorgio il August 01, 2003 at 15:59:51:

In risposta a: I Siculi liguri vanno in Grecia (mura pelasgiche di Atene)
Inviato da Mauro il July 27, 2003 at 16:33:44:

:

mI SEMBRA CHE CON LE ORIGINI ETRUSCHE SI STIA
ESAGERANDO ,ORA DISCENDONO DAI SICULI E DAI LIGURI
Siamo alla pura follia

SE vogliamo parlare di siculi discendenti dai
popoli del mare ,dai pelasgi-tirreni,ok,ma ci
sono piu'influenze provenienti dalla sardegna
verso l'etruria che dalla sicilia


Nel sito che ti ho indicato ci sono le
: testimonianze storiche che i Pelasgi sono
partiti
: dall'Italia. In particolare abbiamo i Siculi
: liguri (che sono anche Pelasgi) che sono quelli
: che costruiscono il muro di Atene:

: "Da un esame che abbiamo condotto sugli
: antecedenti mitologici della figura del Dardano
: virgiliano, e' emerso che la regione attorno a
: Tarquinia e' stata il punto di partenza di una
: mitica migrazione etrusca verso oriente."

: "L'originaria italicita' dei Pelasgi di Atene
e'
: rivendicata anche da una tradizione raccolta
: personalmente da Pausania (I sec.d.C.) nella
: stessa Atene dove si diceva che gli ingegneri
: costruttori del muro di Atene erano Pelasgi di
: origine sicula."

: "I Siculi, secondo quanto raccontava Filisto di
: Siracusa (430-356 a.C.), erano un popolo di
: stirpe ligure, autoctono dell’Italia centrale,
: emigrato poi in Sicilia."

: "Le città etrusche, ritenute di origine sicula,
: espressamente menzionate da Dionigi di
: Alicarnasso, erano tutte nell’Etruria costiera
ed
: in quella meridionale: Fescennio, Faleri, Cere,
: Alsio, Saturnia e Pisa."

: "Sia che si voglia ritenere che i Siculi di
Atene
: provenissero direttamente dall’Italia centrale,
: della quale erano originari, sia che si voglia
: intendere che essi avessero avuto la Sicilia
come
: sede intermedia, la loro origine italica è
: indiscutibile."
:
: Saluti,
: Mauro
: http://www.cairomontenotte.com/abramo/




Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: