Abramo in valle Bormida

E' importante l'allineamento, non il numero


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il May 24, 2002 at 05:30:33:

La longitudine di 12 gradi e 15 minuti e' la
misura che usiamo noi (il numero ci serve per
trovare i nomi sulle carte geografiche). La cosa
importante e' che tutti gli ANTA risultano
allineati. Se partiamo da MESTRE e seguiamo la
stella polare (una cosa facilissima) ritroviamo
uno dopo l'altro tutti i luoghi che ho indicato
(sono perfettamente allineati).

Insomma... e' una strada che da Mestre punta
verso la stella polare e proprio per questo fatto
e' la stessa cosa dei nostri meridiani moderni. E
come se trovassimo dieci punti geografici tutti
allineati che si chiamano "strada statale"... che
cos'e'? Una strada diritta, ed e' perfettamente
uguale a un meridiano visto che e' allineato con
il nord.

Dico confine (ma potrebbe essere anche una "linea
centrale") perche' la linea passa dalla VETTA
d'ITALIA che e' il nostro massimo punto
settentrionale, come se fosse da questo punto che
hanno tracciato la linea-meridiano verticale e
non viceversa dall'Adriatico verso il nord
(sarebbero stati magici se partendo da li' si
fossero ritrovati in modo casuale perfettamente a
sud della Vetta d'Italia).

Tutti questi ANTA non sono nomi piccoli. Dalla
Vetta d'Italia a Mestre sono i punti geografici
piu' importanti (Treviso, Tarzo, Antelao,
eccetera) di questo "meridiano". Per capirci non
c'e' un PORDENONE in mezzo o un altro luogo
importante con un nome differente, sono proprio
un ANTA dietro l'altro, una cosa PERFETTAMENTE in
linea.

Dico "perfettamente" (sulle nostre carte
geografiche risulta 12 gradi e 15 minuti) ma c'e'
qualche minima differenza. La cima del monte
ANTELAO forse e' 12 e 16... ma non possono
spostare la cima della montagna... e' questione
di 500 metri magari... possiamo dire che questi
sono allineati proprio perfettamente.

Allo stesso modo la cima del monte Serva forse e'
12 e 14, ma i suoi ANTA-piedi sono uno a Belluno
e uno a Ponte nelle Alpi. La montagna sulla
strada-meridiano-confine e' lei, non una di
quelle accanto.

Sulle montagne bisogna seguire le cime e le
valli. Notate la raffinatezza che la valle di San
Vito (il "tarantato"), che e' parte di questo
meridiano-strada, non corrisponde alla valle dove
c'e' San Vito ma e' dall'altra parte della
montagna. Prima si passa dal paese, poi si valica
e si prosegue in questa valle (se di strada
parliamo non puo' certo passare dalla cima del
monte Antelao).

In pianura invece non c'e' problema di
deviazioni. Guardate la strada da Tarzo come
scende verticalmente verso Treviso e Mestre.
Sulla cartina e' una verticale-meridiano perfetto.

A proposito di STRADE... c'e' ISTAR anche qui...
STR-ADA, "Istar-ADA".


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/



Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: