Abramo in valle Bormida

PTH-porta, PATTA italiana e PATEO latino


Elenco dei messaggi

Inviato da: Mauro il July 30, 2002 at 05:50:03:

In risposta a: Re: HEPAT come PORTA (PTH biblico)
Inviato da carlo il July 29, 2002 at 07:13:47:

Il termine biblico PTH ("porta") si collega
pienamente alla PATTA italiana:

- la classica "patta" dei pantaloni (la cerniera
come una "porta", e prima della cerniera i
bottoni)

- la "patta" e' anche un termine usato in
sartoria con cui si indica il risvolto esterno
che chiude la tasca (in questo caso, sebbene di
stoffa, e' una vera e propria "porta")

Se anche fosse un termine semitico introdotto
nella lingua italiana in tempi recenti (dopo
l'epoca romana) abbiamo il fatto che
foneticamente e' lo stesso "PAT" di HE-PAT che
consolida maggiormente il fatto che Hepat possa
essere, tra le tante cose, anche una "porta".

Esiste pero' anche un termine latino che si
collega direttamente al PTH biblico, il verbo
PATEO (pates, patui, patere) che
significa "aprirsi, essere accessibile,
rivelarsi, estendersi" (sempre il tema di Hepat
come Bosforo in cui da una parte e dall'altra di
apre una nuova realta'-continente-mare, la porta
tra Europa e Asia ma anche tra Mediterraneo e mar
Nero). Nel PATEO latino e' presente anche la H di
PTH (altrimenti sarebbe stato "pato"). Dicono
tanto delle "radici semitiche triletterali" con
le vocali che variano a seconda della forma
verbale usata... ma poi e' lo stesso che accade
nel Latino "indoeuropeo" ("pateo" al
presente, "patui" al passato, eccetera).


Saluti,
Mauro
http://www.cairomontenotte.com/abramo/


Messaggi correlati:



Oggetto:

Commento: