Luis - Risorgimento nelle Langhe, aristocrazia e comunismo

Carlo Dogliotti John Catto'

Gado' (Placido Risani) e il suo gemello

Gado' (Placido Risani) e il suo gemello

Il gemello di Gado' Gado' (Placido Juan Risani, padre di Luis)
1856 - Lev Tolstoi e Vittoria Bonino (la giovane figlia di Ottavio Bonino e Teresa Maria Caterina Astesiano)
1858 - E' facile pensare che Teresa non immaginasse che sua figlia Vittoria stesse aspettando due gemelli
Santa Giulia La stessa Teresa e' in attesa di un bambino (lo zio dei gemelli) che nasce a Santa Giulia (parrocchia di San Marco) il 13 settembre 1858. Viene chiamato Felice e dichiarato morto nel medesimo giorno della sua nascita
Brovida Il neonato Felice Bonino viene dichiarato morto e Giovanni Battista Astesiano dichiara a Brovida (parrocchia di San Massimo) la nascita di suo figlio Felice Fortunato Stefano Astesiano (la moglie di Giovanni e' Serafina Prendi, il testimone e' Prendi Felice... il cognome non e' Prandi, ma Prendi... "prendi Felice")
Rocchetta Cairo Domenica Pisano e Giuseppe Antonio Rodino (suoceri della sorella del garibaldino Pietro Viglione) trovano davanti alla loro casa un bambino che per la data del 26 settembre, giorno di nascita presunta, viene battezzato Cosma Damiano (i due gemelli Cosma e Damiano, santi del 26 settembre)
Cairo Montenotte Venceslao Giovanni Battista Ferrando viene battezzato il 28 settembre 1858 a Cairo Montenotte (parrocchia di San Lorenzo), figlio di Angela Ferrando e padre ignoto
Cairo Montenotte Giovanni Luigi Marcello Pisano viene battezzato il 29 settembre 1858 a Cairo Montenotte (parrocchia di San Lorenzo), figlio di Giovanni Battista Pisano e Maria Ferraro
Santa Giulia 3 ottobre 1858 3 ottobre 1858 La nascita dei due gemelli
Brovida 4 ottobre 1858 (Antonio Felice Francesco Astesiano) Viene dichiarata a Brovida (parrocchia di San Massimo) la nascita di A.F.F.A. (Antonio Felice Francesco Astesiano), figlio di Bartolomeo Astesiano e Rosa Giribaldo
Savona 5 ottobre 1858 (Francesco Risi) 5 ottobre 1858 (Placido Risani) Teresa e Ottavio Bonino portano i gemelli a Savona per battezzarli (uno viene chiamato Francesco, il santo del 4 ottobre, l'altro Placido, il santo del 5 ottobre; uno viene chiamato Risi, l'altro Risani)
Santa Giulia 8 ottobre 1858 (Vincenzo Dematteis) Viene dichiarata a Santa Giulia (parrocchia di San Marco) la nascita di Vincenzo Dematteis, figlio di Pietro Dematteis e Maria Teresa Abbate
Rocchetta Cairo 13 ottobre 1858 (Carlo Rodino) Viene dichiarata a Rocchetta Cairo (parrocchia di San Andrea) la nascita di Carlo Rodino, figlio di Andrea Rodino e Angela Garibaldi
Brovida 17 ottobre 1858 (Agostino Astesiano) 17 ottobre 1858 (Massimo Astesiano) Il tentativo di riunire i gemelli dichiarandoli nati nella famiglia brovidese di Giovanni Astesiano e Maria Salvagno. Agostino e Massimo vengono dichiarati morti il 19 ottobre ma negli atti di battesimo si intuisce la scoperta dell'intreccio, da parte delle autorita' ecclesiastiche, per la scritta "fu consegnato" che implicherebbe la trascrizione nel registro dei decessi nello stesso giorno 18 ottobre e non il giorno successivo
Rocchetta Cairo 19 ottobre 1858 (Carlo Costantino Ettore Leone De Benedetti) Viene battezzato a Rocchetta Cairo (parrocchia di San Andrea) Carlo Costantino Ettore Leone De Benedetti dicendo che e' nato quasi nove mesi prima (il 31 gennaio), padrini del battesimo l'avvocato Costantino Garrone e Cinzia Minerva Amalia Sanguinetti (figlia del notaio Luigi)
Dego 20 ottobre 1858 (Carlo Dogliotti, Ca.Do.) Carlo Costantino Ettore Leone De Benedetti, battezzato il giorno prima, viene dichiarato morto e nella vicina Dego (parrocchia di Sant'Ambrogio), viene registrata la nascita di Giorgio Carlo Dogliotti ("Giorgio Ca.Do."): la sua madrina e' "donna Giorgia dei marchesi Del Carretto", una delle persone piu' importanti di Dego
Santa Giulia 1859 L'identita' di Vincenzo Dematteis termina con atto di decesso dell'8 agosto 1859 in cui si specifica che Vincenzo muore nella casa Gruppi dove abitava Gado' (Placido Risani) e non nella casa di Pianseta dove abitavano Pietro Dematteis e Maria Teresa Abbate (i genitori di Vincenzo Dematteis)